De Chirico – a bagno nella fontana

IMG_6244[1]

Offerta imperdibile della settimana: le fontane di Milano!

Fossimo a Roma parleremmo solo (e non solo) delle tante, tantissime fontane distribuite su piazze, vie, incroci e parchi ma a Milano fontane non ce ne sono. O meglio così si pensa. E invece vi sbagliate! Ascoltatemi bene perché l’offerta di oggi cambierà per sempre la vostra visione dell’acqua a Milano.

Cari amici lettori, con questo caldo e con l’afa di questi giorni cosa ci sarebbe di meglio che incontrare una bella fontana? Sappiate che a Milano ne abbiamo, e pure tante.

Iniziamo con le “vedovelle” o “draghi verdi”, le comuni fontanelle dalle quali dissetarsi mentre si è in giro, ricordando che la prima venne posizionata negli anni ’20 in piazza della Scala, Quella è in bronzo, tutte le altre sono in ghisa. In totale sono circa 418, sparse in tutta la città, e la loro acqua è buona!

E proseguiamo l’offerta con vasche e specchi d’acqua. Ultimamente vanno per la maggiore e riempiono innovativi e rinati spazi urbani come l’area che fiancheggia Palazzo della Regione, Piazza Gae Aulenti, piazza Elsa Morante a City Life, o piazza Piemonte, tutte figlie della ormai datata vasca di piazza San Babila. Degna di nota per i più esigenti in fatto di zona relax anche quella di parco Marinai d’Italia.

E che ne dite di doccioni e getti d’acqua? Ci sono quelli di Piazzale Cadorna, quelli della stazione Centrale o quella cascata che dal monumento in Piazza della Croce Rossa versa su via Dei Giardini.

Per i più tradizionali abbiamo le più semplici fontane ad anfora di piazza Bausan, via Benedetto Marcello, piazza Luigi di Savoia…

Ci sono poi quelle in super-offerta con annessa statua a grandezza naturale. Stiamo parlando della fontana di San Francesco, di Sant’Antonio o quella dedicata a Giuseppe Grandi di corso XXII Marzo, che meriterebbe un capitolo a parte.

Ma l’offerta per la nostra estate prosegue con le fontane più storiche, quelle belle anche come sfondo per un selfie, molte appena restaurate. Ed ecco che a portata di tutte le tasche spunta la fontana dei Tritoni in via Andegari, (sconosciuta a molti), l’eclettica fontana delle Quattro Stagioni in piazza Giulio Cesare, la peschiera del Parco della Guastalla e la famosa fontana del Piermarini che ha dato il nome alla centralissima e conosciuta  piazza.

Non siete ancora convinti? Non avete trovato ancora la fontana per voi? In super offerta c’è senza dubbio la fontana numero uno di Milano, la “torta degli sposi” di fronte al Castello Sforzesco. Lì gli spruzzi arrivano e rinfrescano di sicuro.

Ma se tra tutte queste fontane non ne avete trovata ancora una capace di materializzare il vostro desiderio incontrollabile di refrigerio, noi di Milanobliqua sappiamo come  soddisfarvi. Costruita da Giorgio Da Chirico nel 1973 in occasione della XV Triennale e da poco restaurata si intitola “i bagni misteriosi” e rappresenta senza dubbio ciò che tutti noi vorremmo poter fare senza indugio sotto questo torrido caldo milanese di fronte a qualsiasi fontana ci si presenti davanti.

Ma sapete che abbiamo anche tre fontane dell’acqua marcia, una fontana miracolosa e una dedicata a Pinocchio?

No?  Mi spiace. Questi sono tutti altri post…